Belen lascia Iannone, Zoe lascia Corona: un filo unisce queste due vicende sentimentali?

Belen non è più fidanzata con Andrea Iannone e sono stati i suoi stessi amici ad averci confidato: “Non è la solita crisi passeggera”.

Così, Belen chiude l’estate in solitudine. Qualche indizio social, a dire il vero, c’era stato.

Nessuna foto di coppia, nessuna dichiarazione d’amore sul web. Eppure fino a pochi giorni fa, entrambi si mettevano like reciproci, pur percorrendo strade diverse: lei impegnata tra la vita da mamma e quella di showgirl, lui tra prove e gare. Ma le indiscrezioni che abbiamo raccolto non lasciano dubbi: “Ci risiamo. Finita l’estate, si spegne l’amore”.

In contemporanea alla fine dell’amore tra Belen e Iannone, un’altra storia, questa volta molto breve, è arrivata al capolinea, quella tra Zoe e Fabrizio Corona.

Proprio così, Zoe Cristofoli, la blogger e modella tatuata da oltre 300mila follower, non è più la fidanzata di Fabrizio Corona. Lo ha raccontato telefonicamente a “Mattino Cinque” confermando la notizia lanciata nel corso dello spazio condotto da Federica Panicucci. A farli scoppiare ci sarebbe un messaggio di un’altra donna trovato sul telefono di Corona.

“E’ vero, ho lasciato Fabrizio. Ho trovato un messaggino di un’altra donna ma non è solo questo il motivo della mia decisione. Ci sono tante cose che non mi andavano bene, di cui non ero contenta e soddisfatta. Ho fatto i bagagli e me ne sono andata. Io sono così, quando voglio fare una cosa e prendo una decisione non torno più indietro. Sul messaggio non ho voluto indagare… Non ho visto di chi fosse, mi è bastato leggere poche righe per capire la mancanza di rispetto nei miei confronti” ha detto Zoe al telefono.

Quella che è ancora un mistero è: ma di chi era quel messaggino compromettente?

Noi una risposta ce l’abbiamo. Pensiamo che quel messaggino fosse proprio della bella Belen e che i due ex innamorati, che per anni hanno vissuto un amore che scoppiava di passione ad ogni sguardo, oggi abbiano di nuovo ritroato l’intesa perduta.

Non rimane che aspettare, ma ricordatevi, noi ve lo abbiamo detto per primi!

Please follow and like us:

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *