Jane Alexander confessa: “Ho sofferto di alcolismo”

Avere scheletri nell’armadio è una condizione piuttosto frequente tra le star ed entrare nella casa del Grande Fratello significa non aver paura di mostrarli al mondo. Anzi, meglio presentarli in prima persona, per non correre il rischio che vengano poi scoperti.

E così, avanti il primo concorrente. La prima confessione è quella di Jane Alexander, l’attrice divenuta famosa per il ruolo di cattiva in Elisa di Rivombrosa, la serie tv che ha visto nascere l’amore tra Vittoria Puccini e Alessandro Preziosi.

 “Soffrivo di binge drinking – ha raccontato la Alexander – non bevevo sempre, ma quando iniziavo a bere non riuscivo più a fermarmi. Per questo nel giugno scorso sono ricorsa all’aiuto degli Alcolisti Anonimi. Li ho frequentati anche poco, perché non ero una vera e propria alcolista, e quindi mi pareva di abusare del loro aiuto, ma da giugno non ho più toccato un goccio di alcol. Mi aiuta molto sapere che se ne avessi bisogno, se dovessi vacillare potrei contattare in qualsiasi momento uno dei miei sostenitori. Mi capitava di bere e non ricordare ciò che avevo fatto, ho capito che era un problema, ed era rischioso”.

Parole non facili da pronunciare ma necessarie se si vuole affrontare con onestà questo gioco. “Ti ammiro molto, solo il fatto di rendersi conto di avere un problema e affrontarlo ti fa onore, sei una gran donna”, le ha risposto Giulia Provvedi. 

Secondo gli esperti a cui si è rivola la Alexander, adesso non c’è più nessun pericolo di cadere in tentazione. “Ho lavorato molto su me stessa in quel centro”, conclude. Chissà che altro scheletro nell’armadio nasconde la celebre attrice.

Please follow and like us:

Autore dell'articolo: Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *