Sorrentino: “Siamo tutti Koulibaly”

Please follow and like us:

Il portiere del Chievo esprime la sua solidarietà al calciatore: “Quello che gli è successo, è come se fosse successo a me…”.

Stefano Sorrentino

Quello che è successo a Koulibaly è come se fosse successo a me. A tutti noi. Per questo, per esprimere la mia vicinanza e solidarietà, ho deciso di cambiare il mio nome Instagram (per 24 ore) con il suo nome e cognome. In segno di rispetto per il calciatore e per l’uomo. Perché SIAMO TUTTI KOULIBALY! #koulibaly #noalrazzismo”.

Con questo gesto significativo Stefano Sorrentino, portiere del Chievo, ha deciso di mandare un segnale chiaro e preciso in un post sul proprio profilo Instagram.

Anche il portiere gialloblù si schiera così al fianco del giocatore del Napoli bersagliato dagli ululati razzisti durante il match a San Siro.

Il posto di Kalidou Koulibaly:

Please follow and like us:

Autore dell'articolo: Raffaella Ponzo

Scrivo cose...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *